Sunday, April 27, 2008

Quel maschiaccio - I. Borghese


La madre di Beatrice è sempre stata diversa dalle altre madri.
Era differente dalla madre di Bruno, da quella di Manuel, da quella di Flavia e da quella di Daniele.
Da tutte.
Lei voleva fare la mamma di tutti i bambini, l’amica di tutti i bambini.
Se non stava simpatica a tutti non era contenta, a quanto sembrava.
Aveva un modo di fare da far credere che essere madre fosse solo un gioco da grandi, tutto qui, un passatempo.

Saturday, April 26, 2008

Per campare - P. Renzetti

C’è una zona residenziale…

Dove hanno sgobbato gli operai,

pisciano i cani dei padroni.

Sopra i trucioli, la ghiaia.

Niente tute blu organizzate:

nei vialetti passeggiano signore.

Hanno seppellito la fonderia

con tutti i suoi malanni.

Tagliare, decentrare!

La pianta altrove

continua a fare fiori.

Piange di morte, grida

nel silenzio, per campare.

Friday, April 25, 2008

New Italian Epic - WM1

 Nelle lettere italiane sta accadendo qualcosa. Parlo del convergere in un'unica - ancorché vasta - nebulosa narrativa di parecchi scrittori, molti dei quali sono in viaggio almeno dai primi anni Novanta. In genere scrivono romanzi, ma non disdegnano puntate nella saggistica e in altri reami, e a volte producono "oggetti narrativi non-identificati". Diversi loro libri sono divenuti best-seller e/o long-seller in Italia e altri paesi.

Poesie senza adsl (amici:figura)

Ipertesto

sullo sfondo l’immagine di te

irraggiungibile

senza campo e senza scampo

come all’ultima spiaggia,

impigliato tra le maglie della rete


la foto con gli occhi miei rossi

la mando in allegato,
e ho messo in streaming

i miei sentimenti per te,

che non sei connessa,

o quantomeno invisibile

con tanti messaggi inviati

resto in attesa di un gentile riscontro

mi troverai al solito posto

innocuo,

non riesco a toccarti
fammi uno squillo

quando posso baciarti

Matteo Figura

Tuesday, April 22, 2008

Anamensi - Alessio Marica Claudio Curatolo

L'URLO di POESIE SENZA ADSL

Nonostante il silenzio dei due autori il libro Poesie senza adsl continua la sua marcia artistica convolgendo performer e intellettuali di mezza Ialia.
E' in questi giorni, in edicola e non solo, il magazine L'URLO, nel quale si trova un'intervista a Girolamo Grammatico (che poi sarei io che scrivo, non so perchè ma m'ha preso così: di fare il post in terza persona).

Chi volesse leggere le risposte dell'autore può scaricare il magazine cliccando QUI.


Chi volesse maggiori informazioni sulla rivista ecco i link di riferimento:
http://www.lurlonline.it/index.php
www.myspace.com/lurlo

Saturday, April 19, 2008

Thursday, April 17, 2008

flash

Non mi drogo come voglio,
ma solo come posso.

Mi distruggo meno
di come ho il coraggio di fare.

Sembro una vecchia
polaroid
scattata dopo il tramonto:
troppo scuro il contesto,
troppo bianca la mia faccia.

Monday, April 14, 2008

Sunday, April 13, 2008

I 33 volti di dio - Violetta




[omaggio di violetta a Marguerite Yourcenar]
[Aggiungerò un volto in più ad ogni post
- la prossima volta saranno 3, poi 4, poi 5
- fino al 33esimo]

qui in ostello

Qui in ostello
dove rose selvatiche
mordono il cuore
ho conosciuto come aprire gli occhi
senza rompere le palpebre.

Qui in ostello mi sono suicidato
evirando il mio egoismo
e mi sono accomodato sulla merda
a meditare sulla sobrietà del vivere.

Col mio mazzo di chiavi
ho sostituito alla messa
i riti pagani della fame
d'amore.

E senza andare lontano
ho conosciuto il mondo.

Ho svezzato oligofrenie
suburbane
per non crescere...

fino a quando i tuoi occhi
logmetrici
hanno carezzato la mia abulia
etilica.

Mi sono nascosto tra i treni
cancellando ogni binario
che portasse alle mie paure.

Friday, April 11, 2008

Thursday, April 10, 2008

I 33 volti di dio - violetta


[Aggiungerò un volto in più ad ogni post
- la prossima volta saranno 3, poi 4, poi 5
- fino al 33esimo]

Sunday, April 06, 2008

sabato!

..pensavo si fosse delineato abbastanza chiaramente, nel corso della giornata, il mio sabato sera, in casa, fra libri e vocabolari...tutto ben condito da una buona dose di gite in cucina!!
e invece verso le 20 ricevo la telefonata di un amico (di quelli del viaggio a Sud) ed ecco allora: taxi (non sapevo spiegare all'amico dove abitassi!!)fino al primo punto utile conosciuto da entrambi, un hotel-bowling-cinema-ristorante-pizzeria a 8 dirham di taxi da casa mia e da li' un quarto d'ora di jeppotto passando da una delle residenze del re (chilometri di terra, campi staccionati per equitazione...e la 'casetta' in mezzo al verde, pero' non visibile al momento..) chiaramente visibili almeno tre guardie a porta (con fuciletto in mano!che non guasta mai per sentirsi piu' sicuri a casa propria!)..si arriva a casa di amici (dell'amico)...il proprietario, un ragazzotto dai lineamenti decisamente non africani...figlio infatti di una hippy tedesca e un americano, conosciutisi nel deserto! lui, il ragazzotto, è nato in marocco e ora si occupa di fossili...I fossili...che sognerà mai una persona che studia i fossili?e soprattutto..cosa sognerà mai quel suo amico che di punto in bianco prende me e il mio amico e ci porta con fare del tutto teatrale nel suo 'regno'..il suo laboratorio direi...in cui mi mette davanti a una creatura (o meglio cio' che ne resta) di circa 10 000 000 di anni fa??!?!?!?la tira fuori dagli acidi..mi spiega che non aveva la pazienza necessaria ad eliminare le incrostazioni a mano e quindi lasciava questo compito agli acidi...lui, l'attore di teatro (che non lo era , ma risponde perfettamente alla definizione)è francese..trasferitosi in marocco...usciamo dal laboratorio delle meraviglie e rientriamo in casa, dove, per le mie orecchie si sarebbe tenuto il consueto spettacolo di suoni che a tratti assumono forme di parole comprensibili alla mente...è un vero incanto sentirli parlare, provare a capire è una gioia...a volte penso proprio che la lingua qui sia lo specchio piu' immediato di una realtà tanto ricca e variegata..un melting pot di dialetto-francese-inglese, code-switching costante che avviene spesso nella stessa frase!!!fantastico!!!mentre parlavano...e io singhiozzavo qualche raro 'intervento'..i miei occhi andavano sulle foto che scorrevano in una cornice iper-moderna, di quelle che hanno la cornice classica in legno, ma lo schermo piatto tecnologico con slideshow interno, e dentro deserto, cascate, faccine contente...accanto, lo schermo altrettanto piatto di una tv che trasmetteva una mamma per amica sottotitolata in arabo, ma la musica che veniva dalle casse dell'impianto era irlandese...i sensi, tutti, continuano a essere sottoposti , continuamente, a innumerevoli sollecitazioni...

Tuesday, April 01, 2008

Sociale Sociale Sociale

Vi segnalo due eventi molto importanti:
Giovedì 3 a S. Lorezno , in un nuovo e carinissimo pubbetto, si parlerà di senza fissa dimora. Non sarà la solita serata istituzionale, ma un evento informale dove la discussione si svolgerà in modo intimo e pacato! Tutte le info QUI.
Venerdì 4 al Santa Chiara c'è la mitica kermesse teatrale organizzata da De Pascale. In quella data apriranno le danze i ragazzi di terre di mezzo con il sottoscritto in testa. Tutte le info sull'immagine sopra!