Wednesday, January 30, 2008

Poesie senza adsl feat PULP70

[Chi crede che la creatività sia un processo individuale deve faticare molto per confermare la sua tesi. Perchè non esite autopoiesi dell'atto artistico che sia monitorabile, tutto è frutto di interazioni causali e non che veicolano contenuti in random fino alla produzione di risposte creative (o meno). Questo per dire che il sasso poesiesenzadsl lanciato nel lago di internet, ha creato una serie di onde d'imbarazzante bellezza per la mano lanciatrice.

RINGRAZI MIO FRATELLO ANDREA PIRAS E I RAGAZZI DI PULP70, per il video, per la classe, per essersi lasciati contaminare dal nostro delirio!]

3 comments:

Anonymous said...

li voglio conoscere! la rete pullula, pullula!

mauro said...

ormai è un'epidemia... vi metto in quarantena!

Eclisse di luce said...

Carissimo Girolamo, bel video.
Sai io non sapevo cosera un pc.
Io l'ho chiamavo plastica inutile.
Il mio amore, mi ha insegnato. E ha fatto in modo che potessi chattare con mio Nipote Michele, che sta in Inghilterra.

Un abbraccio grande.
Buona fortuna per il libro.